A Damasco, capitale della Siria, dopo 8 anni di guerra civile riapre il Museo Nazionale. Le sale vennero chiuse 6 anni fa per mettere in salvo reperti e oggetti dalla furia distruttrice dell’Isis. Abbiamo ancora tutti negli occhi le scene orribili della distruzione dei siti archeologici di Palmira e di ciò che il male e l’odio sono in grado di fare.

La riapertura di un museo non segna solo il ritorno alla normalità di una città e dei suoi abitanti ma crea un legame molto più profondo nei cittadini e nel concetto stesso di nazione, un paese che pensa al proprio passato è anche un paese in grado di poter progettare il futuro.

Augurandoci che presto possano riaprire tutte le sezioni del museo e che, quanto prima, anche il turismo internazionale possa riprendere in quei luoghi, culla di grandi civiltà passate che hanno ancora molto da dire alla cultura mondiale.

 

https://www.ilmessaggero.it/viaggi/news/siria_museo_nazionale_damasco-4067661.html?fbclid=IwAR3BxFtzIDrd5NJryc-9vK7EK2xpXPS0C2y-Y0j_G2EqbDS5lWz7zeaBl7Q

Fogg di Davide Ligas

Via dei Sei Martiri 1, 10059, Susa (TO)
P.IVA: 11649570014 | C.F.: LGSDVD86D15L2195

Mail: info@fogg-torino.com
PEC: davide.ligas@pec.it
Tel: 392.49.31.839

Privacy - Cookie Policy